news

PREVENIRE PRIMA DI CURARE

emoex

RIFLESSIONI SU “IL DOLORE IN EMOFILIA – PREVENIRE PRIMA DI CURARE”

La conferenza stampa svoltasi a Roma il 20 giugno e organizzata dalla Sobi ha affrontato il problema del dolore nel paziente emofilico.

A noi preme evidenziare una attenta riflessione sulla necessità di prevenire piuttosto che curare.

E’ noto a tutti infatti, come ha sottolineato in questa occasione la dott.ssa Santoro, che la quasi totalità dei pazienti non ha più dolore, quando si atteniene alle regole di una corretta profilassi.

E’ quando invece ciò non avviene, che bisogna intervenire, pur sapendo che a questo punto oltre al dolore bisogna affrontare tutti gli effetti collaterali e indesiderati che una non adeguata terapia comporta.

Per questo motivo noi ci battiamo affinché l’obiettivo principale rimanga sempre una adeguata e corretta presa in cura del paziente emofilico nella sua persona, solo in questo modo non si potrà essere deviati nel percorso di assistenza globale, legata soprattutto all’uso dei nuovi farmaci in considerazione del fatto che ci sono regioni orientate a terapie ormai obsolete.

Siamo certi che se chiedessimo ai pazienti qual è la cosa che oggi li spaventa di più, la maggioranza di loro risponderebbe: il rischio di perdere e non veder reintegrare il personale medico, la riduzione di alcuni centri di riferimento e quindi la paura di non poter ricevere le cure adeguate.

Maria Serena Russo

Tag: